Stagione 2016

 

È con gioia che vi presento il nuovo Cartellone Musicale 2016.

Un cartellone che vede unite le Associazioni Storiche della nostra città in uno sforzo straordinario,convinto, sincero, con il fine unico di portare la grande musica a Forlì, unita come mai prima, ad alcune delle Personalità di spicco del panorama musicale Italiano, della Poesia e della società civile.

Musica a 360 gradi! Come è giusto che sia!

Ecco allora che la musica etnica sarà personificata da Ambogio Sparagna: ecco che il jazz di Danilo Rea si unirà al Bach classico di Ramin Bahrami, ecco che la musica arrangiata e vissuta con divertimento del Quintetto Bi­slacco farà da contraltare all’alto virtuosismo di Stefan Milenkovich.

E poi, per la prima volta, il grande sinfonismo dei Carmina Burana di Orff e della Nona sinfonia di Beethoven guidato da due Direttori di fama come Filippo Maria Bressan e Giancarlo de Lorenzo fare da richiamo alla Nuova Musica di due tra i più versatili e geniali compositori contemporanei: Carlo Boccadoro e Roberto Molinelli, di cui sarà eseguita un’Opera Prima Assoluta dedicata a me e alla straordinaria arpista Luisa Prandina.

Il tutto sarà arricchito dalla presenza di Milo De Angelis, uno dei massimi Poeti contemporanei, e da Gherardo Colombo, uomo simbolo dell’impegno civile. Un grazie agli Amici dell’Arte, che da più di 90 anni portano eventi nel­la nostra città, all’Orchestra Maderna, realtà sempre in crescita nel mondo musicale nazionale, all’Associazione Forlì per Giuseppe Verdi, sempre attiva nel mondo della lirica.

Un grazie a tutti coloro che ci appoggeranno con la presenza, l’entusiasmo e l’interesse verso questo nostro lavoro quotidiano, fatto di impegno vero senza secondi fini, fatto di sincera condivisione con l’unico scopo di valoriz­zare la nostra città e i grandi artisti che ci onorano della loro presenza, fatto di costanza e volontà senza il MITO DELL’EVENTO ma con la consapevolezza che ciò che vale è il lavoro quotidiano che, giorno per giorno, costruisce il Bello, l’Onesto e il Vero.

 

Danilo Rossi

 

 

ForlìMusica nasce nel 2011 dalla volontà di due Associazioni musicali della città, “Amici dell’Arte”e “Associazione Bruno Maderna” con l’intento di unire le diverse esperienze e proporsi come collettore unico in grado di proporre e gestire la Stagione Musicale del Comune di Forlì.

Con la collaborazione dell’Associazione “Forlì per Giuseppe Verdi”, entrata successivamente a far parte del gruppo, ha proposto concerti da camera, sinfonici e lirici, sconfinando anche nel territorio del jazz e della musica popolare ed etnica. Il palcoscenico del Teatro Diego Fabbri ha visto come protagonisti alcuni dei migliori artisti presenti attualmente sulla scena nazionale ed internazionale.

ForlìMusica sviluppa inoltre progetti collaterali di formazione del pubblico (prove aperte riservate alle scuole), formazione musicale ( inserimento  di giovani musicisti all’interno dell’Orchestra Maderna), promozione di giovani talenti (Concorso “Adotta un musicista”, “Concorso Lirico Forlivese” ).

Per questo quarto anno avremo due grosse novità: il cartellone musicale porta la firma del nostro Direttore Artistico Danilo Rossi e i nostri musicisti potranno esibirsi sul palcoscenico del Teatro Diego Fabbri e nel nuovo spazio dedicato alla musica in città, la chiesa di San Giacomo.         

CALENDARIO STAGIONE MUSICALE

 

Martedì 19 gennaio ore 21,00

Teatro Diego Fabbri

AMBROGIO SPARAGNA

Taranta d’Amore

 

Lunedì 1 febbraio ore 21,00

Teatro Diego Fabbri

QUINTETTO BISLACCO

Musica senza etichette

 

Mercoledì 9 marzo ore 21,00

Teatro Diego Fabbri

RAMIN BAHRANI & DANILO REA

…In Bach?

 

Lunedì 21 marzo ore 21,00

chiesa di San Giacomo

STEFAN MILENKOVICH  violino

ORCHESTRA BRUNO MADERNA

Bach e Mozart

 

Venerdì 8 aprile ore 21,00

Teatro Diego Fabbri

ORCHESTRA SINFONICA

DI SAN REMO

ORCHESTRA MADERNA

CORALE QUADRICLAVIO

GIANCARLO DE LORENZO direttore

Beethoven Nona Sinfonia

Voci soliste:

vincitori del Concorso Lirico Forlivese

 

Mercoledì 4 Maggio ore 21,00

Teatro Diego Fabbri

CARLO BOCCADORO direttore

MILO DE ANGELIS poeta

ORCHESTRA MADERNA

Aria di vetro

 

Martedì 24 maggio ore 21,00

Teatro Diego Fabbri

ORCHESTRA BRUNO MADERNA

CORALE QUADRICLAVIO

FILIPPO MARIA BRESSAN direttore

C.Orff: Carmina Burana

e i vincitori del Concorso “Adotta un musicista”

 

Martedì 31 maggio ore 21,00

chiesa di San Domenico

LUISA PRANDINA arpa

DANILO ROSSI viola

ROBERTO MOLINELLI compositore

ORCHESTRA BRUNO MADERNA

Opera prima

 

AMBROGIO SPARAGNA

 

Con una compagine sonora dove protagonisti sono gli strumenti tipici della tradizione musicale popolare italiana: zampogne, ciaramelle, organetti, tam­burelli, mandolini, violini, ghironde, ocarine e flauti di canna, Ambrogio Spa­ragna propone musiche da lui elaborate provenienti dal cuore della cultura di tradizione orale dell’Italia. Guidato dal ritmo vorticoso della Taranta il gruppo musicale propone uno dei tratti distintivi della musica di tradizione orale, l’es­sere strettamente legata al concreto svolgersi della vita, un universo esisten­ziale scandito dai cicli stagionali e dal calendario liturgico, in cui la musica aveva una funzione sociale, riconosciuta dalla comunità di appartenenza. Al centro della scena Sparagna, sostenuto dalla straordinaria energia e bravura dei musicisti dell’Orchestra, dà vita ad una grande festa spettacolo che riesce ad animare il pubblico che diventa protagonista e si lascia pian piano travolgere dalla forza della musica.

 

 

QUINTETTO BISLACCO

 

Il territorio del Quintetto Bislacco è la musica senza confini, un infinito viaggio tra i mondi possibili, le culture, gli stili, le tradizioni, contaminato da irriverenti gags, musicali e non, che tengono gli ascoltatori costantemente attenti e curiosi, con l’orecchio teso al suono e al piacere dell’udire. Un nuovo modo di ascoltare la musica suonata con strumenti “classici”; capolavori della sto­ria si intrecciano senza barriere, sottolineando che il grande fascino della musica è proprio quello di non avere limiti. Dal 2005 il Quintetto Bislacco ha cominciato un’inarrestabile ascesa che lo ha portato, con l’attuale formazio­ne a partecipare ai più grandi Festivals Internazionali di Musica.

 

 

BAHARAMI&REA

 

Un inedito incontro fra Bach e musica jazz presentato da Ramin Bahrami e Danilo Rea con il concerto …In Bach?, con due pianoforti e quattro mani in un omaggio all’imponente eredità musicale del musicista tedesco. Di questo progetto entrano a far parte brani meno eseguiti di tante altre opere, ma ricchi di spiritualità che i due musicisti intendono interpretare come un monumento aperto, una cattedrale di suoni nella quale introdurre nuovi visitatori. Ramin Bahrami è considerato uno tra i più importanti interpreti bachiani viventi a livello internazionale. La critica tedesca lo considera: “un mago del suono”.

Danilo Rea, pianista di fama internazionale, espressione del miglior Made in Italy, è stato scelto tra i musicisti rappresentativi del Jazz Italiano all’Expo di Shanghai in Cina. Melodia ed improvvisazione sono i due ingredienti della sua formazione influenzata dagli studi classici, dal pop, dal rock e dal jazz, la sua vera passione, in uno stile inconfondibile ed unico.

 

 

STEFAN MILENKOVICH violino

ORCHESTRA BRUNO MADERNA

 

Stefan Milenkovich inizia la sua carriera come strabiliante bambino prodigio: a sei anni dava il suo primo concerto, a dieci si esibiva davanti a R.Reagan, a undici per Gorbaciov e a quattordici per Papa Giovanni Paolo II. A sedici anni festeggiava il suo millesimo recital. Artista di grande disponibilità e spessore umano è conosciuto per il suo impegno in cause umanitarie, cosa che lo ha portato, nel 2003 a Belgra­do, ad essere insignito del riconoscimento “Most Human Person”. Il gradito ritorno di Milenkovich nella nostra città ci offre l’occasione di approfondire la conoscenza di questo splendido strumentista, didatta, interprete e uomo di altissimo livello. Oltre al concerto forlivese verranno svolte anche una Masterclass e le prove aperte agli studenti delle scuole del territorio.

 

ORCHESTRA SAN REMO ORCHESTRA MADERNA

CORALE QUADRICLAVIO

GIANCARLO DE LORENZO direttore

La sinfonia in programma è sicuramente uno dei brani più amati dal grande pubblico ed un indiscusso capolavoro musicale e grazie alla collaborazione di diverse realtà musicali riusciamo a presentarla al pubblico forlivese. E’ questa anche l’occasione per aprire il nostro palcoscenico all’ Orchestra Sinfonica di San Remo storica compagine musicale che festeggia  i suoi cento anni di vita. Quasi quasi a testimoniare l’insufficienza dei soli mezzi orchestrali ed il bisogno di superarli grazie alla voce umana, Beethoven introduce quattro voci soliste ed un coro ad intonare l’Inno alla gioia (An die Freude) di Friedrich Schiller, esplici­ta professione degli ideali di religiosa solidarietà umana e di superamento dell’individualismo.

 

CARLO BOCCADORO compositore direttore

MILO DE ANGELIS  poeta

ORCHESTRA BRUNO MADERNA

Un poeta ed un compositore contemporaneo intrecciano le loro storie tra musica e poesia. Carlo Boccadoro è un musicista eclettico che esplora con grande perizia luoghi sonori molto diversi e spesso distanti, dal jazz della tradizione alla musica contemporanea più complessa. Milo De Angelis, poeta e scrittore, vincitore del Premio Viareggio 2005, è considerato uno dei protagonisti più importanti della scena poetica italiana. Attorno a loro la musica con un programma multiforme che parte da Rossini per arrivare , attraverso Copland all’oggi con la musica dello stesso Boccadoro.

 

ORCHESTRA BRUNO MADERNA

CORALE QUADRICLAVIO

FILIPPO BRESSAN direttore

I Carmina Burana sono testi poetici contenuti in un importante manoscritto del XIII secolo, il Co­dex Latinus Monacensis, proveniente dal conven­to di Benediktbeuern. Nel 1934 Orff conobbe il testo nella traduzione ottocentesca. La selezione, da cui Orff compose questa cantata scenica, tenne conto di varie tematiche: fortuna, salute, amore, natura, ri­torno della primavera, l’amore, il cibo, il vino.

Senza una trama precisa, l’opera prevede tre so­listi (soprano, tenore, baritono), cori ed un’orche­stra poderosa. La cantata scenica è strutturata in un prologo seguito da tre parti. Come per il programma “Sheherazade” del 2015 abbiamo scelto un brano ricco di immagini e suggestioni per ospitare all’interno dell’Orchestra Mader­na gli studenti coinvolti nel progetto di formazione orchestrale.

 

LUISA PRANDINA arpa

DANILO ROSSI viola

ROBERTO MOLINELLI compositore

ORCHESTRA BRUNO MADERNA

Uno degli elementi caratterizzanti delle nostre Stagioni Musicali è quello di inserire nella programmazione un lavoro commissionato ad un compositore. Per il 2016 ForlìMusica ha pensato a  Roberto Molinelli che presenterà in prima esecuzione un brano per arpa viola e orchestra d’archi dedicato a Luisa Prandina e Danilo Rossi. Vogliamo aprire il nostro pubblico anche a linguaggi più contemporanei nella certezza  che la musica proposta non si esaurisca in un bel concerto, ma possa lasciare un segno tangibile in cui si possa cogliere l’impegno, la creatività e la competenza con cui diversi artisti hanno reso possibile questo lavoro. Con questa proposta intendiamo anche avvicinare alla musica un pubblico diverso che normalmente non frequenta i Teatri e forse non sa che 15 minuti di buona musica possono aprire la mente come un buon libro o del buon cibo.

 

 

 

 

PROGETTI COLLATERALI

 

Maderna.Edu2016

 

Il progetto MADERNA.EDU 2016 si pone come obiettivo quello di far co­noscere l’orchestra della città di Forlì agli studenti della scuola primaria, se­condaria e superiore attraverso il contatto diretto con artisti e maestranze. L’itinerario prevede 5 incontri che si svolgeranno tra marzo aprile e maggio.

PROVE APERTE

Lunedì 21 Marzo ore 10.00 Chiesa di San Giacomo

Stefan Milenkovich, violino – Orchestra Bruno Maderna

Mercoledì 4 Maggio ore 10.00 Teatro Diego Fabbri

Carlo Boccadoro, compositore – Orchestra Bruno Maderna

LA GIURIA

Martedì 24 maggio ore 10.00 Teatro Diego Fabbri

Forse non tutti sanno che da tempo a Forlì si svolge il concorso “Adotta un Musicista” dedicato a giovanissimi strumentisti che si affacciano al favoloso mondo della Musica. Questa volta i bambini delle scuole avranno modo di votare il loro artista preferito durante la prova finale accompagnata dall’Or­chestra e di consegnare il “Premio dei Bimbi” al vincitore del Concorso.

LO SPETTACOLO

Martedì 12 aprile ore 10.00 Teatro Diego Fabbri

“Brundibar” di Hans Krasa su libretto di Adolf Hoffmeister. Una bella favola per bambini con una intensa simbologia.

HOW IS MADE “COME È FATTO”

27 aprile Palazzo Gaddi-Palazzo Romagnoli

Accompagneremo le scolaresche alla visita del Museo del Teatro che ha sede nello storico Palazzo Gaddi e, dopo aver conosciuto e ridato vita agli strumenti all’interno del Museo ci sposteremo a Palazzo Romagnoli dove il Maestro Liutaio svelerà “com’è fatto” uno strumento ad arco partendo da una semplice tavola di legno fino alle vernici che lo rendono unico.

 

 

CONCORSO PROMOSSO DA AMICI DELL’ARTE

“Adotta un musicista”

 

Il Concorso si svolge nei giorni 22, 23 e 24 Maggio, con prove di selezione nei primi due giorni presso l’Isti­tuto Musicale A. Masini. La prova finale e la premiazio­ne sono previste presso il Teatro Fabbri nella mattinata del 24 maggio con l’accompagnamento dell’Orche­stra Maderna e con la presenza di scolaresche e pubblico che voteranno il loro artista preferito; per la sera dello stesso giorno è programmato il concerto conclusivo con l’Orchestra Maderna ed i vincitori della seconda sezione del Concorso all’interno della Stagio­ne Musicale della città. La partecipazione sempre più numerosa ed il livello di preparazione dei ragazzi ha reso necessario modificare il bando, creando due sezioni distinte in relazione all’età dei partecipanti con l’assegnazione di borse di studio per ciascuna se­zione. Introdotto due anni or sono, verrà mantenuto il prestigioso premio, di un importo adeguato, per uno Stage Formativo in una sede scelta dal vincitore.

 

Abbonamenti

Intero   € 90,00

Ridotto oltre 65 anni, DOC, FAI, ARCI       €78,00

JoungER Card, Scuole di Musica, Università      € 38,00

Carnet 5 concerti      € 55,00

 

Biglietti

Intero e    €15,00

Ridotto oltre 65 anni, DOC, FAI, ARCI e     €13,00

Ridotto titolari abbonamenti Teatro Fabbri       €13,00

JoungER Card, Scuole di Musica, Università       €6,00

Promozione “Accompagna un bambino a Teatro”

ragazzi fino a 16 anni ingresso gratuito accompagnatore    €6,00

 

Prevendita Biglietti

 

BIGLIETTERIA DIURNA Via Dall’Aste 18 (tel. 0543 712170)

tutti i pomeriggi (esclusi festivi) dalle 15,30 alle 18,30

dal 12 gennaio al 24 marzo

successivamente aperta nei giorni:

marzo 30,31

aprile dall’8 al 16, dal 26 al 30

maggio dal 4 al 6, dal 24 al 30

BIGLIETTERIA SERALE  Teatro Diego Fabbri

Corso Diaz 47 – Tel 0543 712168

Nei giorni di concerto dalle ore 20,15

BIGLIETTERIA SERALE  per i concerti alla chiesa di San Giacomo

La vendita dei biglietti verrà effettuata presso i Musei S.Domenico dalle ore 20.15

 

Per ulteriori informazioni

info@amicidellarte.info

tel. 0543 62821 martedì ore 15.00/17.00, giovedì e sabato 9.30/11.30

www.amicidellarte.info