Chi siamo

 

Associazione Musicale Bruno Maderna
Corso Garibaldi, 98 – 47121 Forlì
P.I e C.F. 02483330409

 

La nostra storia

L’Associazione Musicale Bruno Maderna prende forma nel 1997 da un’idea di alcuni musicisti uniti dal desiderio di fare musica insieme, oltre che dalla volontà di creare qualcosa di nuovo.

Il contesto culturale era in quegli anni del tutto ‘particolare’: la Romagna, terra di grandi tradizioni musicali e culla di grandi artisti, contrapponeva ad una inusitata vivacità culturale una modesta e scarna quantità e qualità di iniziative musicali. La nuova realtà musicale, determinò così le condizioni per la nascita, quasi parallela, dell’Orchestra Bruno Maderna di Forlì. Il progetto, finalizzato alla costituzione di un gruppo orchestrale di alta qualità, autogestito e dinamico, rispose in quel frangente storico e lo fa tutt’oggi alle richieste culturali delle province di Forlì-Cesena, Ravenna, Rimini.

L’Associazione Maderna si distingue per il costante impegno a favore della diffusione e divulgazione della cultura musicale sul territorio romagnolo e per l’opera di incentivazione del lavoro e della professionalità dei musicisti romagnoli.

Il sostegno fondamentale della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì ha consentito alla Maderna la creazione della stagione “La Camera Della Musica” garantendo quindi all’orchestra un percorso formativo guidato da artisti del calibro di D. Bogdanovitch, C. Bogino, D. Giorgi, B. Canino. Fondamentali le collaborazioni con Ravenna Festival, nel luglio 2003 la Maderna è stata invitata a partecipare al concerto conclusivo diretto dal M° Riccardo Muti, del Ravenna Festival, tenuto a Ravenna e al Cairo ai piedi delle Piramidi.

L’esperienza dell’orchestra sinfonica ha un’importante svolta per la felice collaborazione con il M°K.H. Steffens, primo clarinetto dei Berliner Philharmoniker.

L’Orchestra Bruno Maderna è stata diretta, tra gli altri, da Paolo Olmi, Maurizio Benini, Lu Jia, Julian Kovacev, Massimiliano Stefanelli, David Coleman, Diego Dini-Ciacci, Stefano Nanni, Danilo Rossi, Franco Rossi, Stefan Malzew, Walter Attanasi, Daniele Giorgi, Mario Brunello, Jonathan Brandani, Massimo Quarta, Stefan Milenkovich, Diego Fasolis, Filippo Maria Bressan.

Nel 2012 a seguito di un bando fortemente voluto dalla Maderna, si costituisce ForlìMusica. Questo “raggruppamento” riunisce tre importanti associazioni musicali forlivesi : Amici dell’Arte, Associazione Forlì per Verdi, Associazione B. Maderna (capofila) e gestisce la stagione musicale del Comune di Forlì all’interno del Teatro Diego Fabbri. Le stagioni proposte fino ad ora hanno visto susseguirsi concerti di musica da camera, concerti con organici orchestrali e con la presenza di voci liriche; moltissimi sono gli artisti che ci hanno onorato della loro presenza Uto Ughi, Victoria Mullova, Mario Brunello, Giovanni Sollima, Danilo Rossi, Piernarciso Masi, Giovanni Gnocchi, June Anderson, Cristina Zavalloni, Roberto Gatto, Vinicio Capossela, Enrico Dindo, Carlo Boccadoro e tantissimi musicisti che hanno reso il palcoscenico di Forlì molto simile alle stagioni musicali delle grandi città. Da alcuni anni l’Orchestra Maderna promuove progetti di formazione musicale ed educazione all’ascolto, in cui vengono coinvolti i bambini delle scuole elementari, medie e superiori del territorio.

Nel 2017 l’Associazione Bruno Maderna è risultata vincitrice di due Progetti Europei:

  • Progetto “Eu.Terpe” Europa Creativa sulla produzione musicale grazie all’integrazione fra culture e tradizioni musicali
  • Progetto “Muse” Erasmus Plus sulla formazione musicale.